Le nostre rubriche

L’accoglienza non è uguale per tutti

A due mesi dallo scoppio di questa terribile guerra alle porte della nostra Europa, dopo tre missioni nell’arco di un mese nelle quali l’associazione Mamre di Borgomanero ha consegnato oltre 300 quintali di aiuti umanitari destinati sia ai profughi che

Leggi di più »

12 punti nella guerra per la pace

Il 9 maggio scorso il Consiglio nazionale discuterà ha una mozione della sua Commissione della politica di sicurezza per aumentare le spese per l’esercito. Per Alliance Sud, questa è la risposta sbagliata alla domanda sbagliata: non è la sicurezza territoriale

Leggi di più »

La violenza sui bambini non è inevitabile

“Prima che accada!” è il titolo del terzo Congresso organizzato dall’ASPI (Fondazione non profit della Svizzera Italiana) che vuole accendere i riflettori sull’importanza della prevenzione degli abusi sessuali e dei maltrattamenti sull’infanzia. Si tiene a Lugano proprio questa settimana, con eventi anche aperti al

Leggi di più »

Due minuti a mezzanotte

Nel 1947 alcuni scienziati che avevano lavorato alle prime armi nucleari pensarono che fosse necessario creare uno strumento per rendere immediatamente percepibile all’opinione pubblica mondiale il pericolo costituito dall’invenzione e dalla possibile diffusione di questo nuovo terribile strumento di distruzione

Leggi di più »

Guerre narrate, guerre dimenticate

di Maurizio Simoncelli (*) Dopo più di due mesi dall’inizio della guerra in Ucraina assistiamo ad un aumento generalizzato delle spese militari, che comunque già da oltre un ventennio erano in continua crescita. In contemporanea, anzi da alcuni mesi prima, dopo la conclusione

Leggi di più »

La Russia di Putin

“Questo libro parla di un argomento che non è molto in voga in Occidente: parla di Putin senza toni ammirati. Il motivo è semplice: diventato presidente, Putin, figlio del più nefasto tra i servizi segreti del paese, non ha saputo

Leggi di più »

Articoli precedenti

Heimat: dov’è casa mia?

A quale mondo appartengo? Dov’è casa mia? Quali sono i luoghi, le persone, gli ambiti culturali che definiscono la mia identità? Queste sono le domande

Leggi Tutto »

Questo blog nasce nel febbraio del 2021 dall’incontro di persone emigrate volontariamente in età adulta dall’Italia in Svizzera e che in questo Paese hanno realizzato esperienze diverse in vari ambiti lavorativi e culturali. 

 

Ci anima la volontà, a partire dai nostri interessi e dalle nostre conoscenze, di valorizzare positivamente tutto ciò che rende ricca e interessante l’esistenza e per questo riteniamo indispensabile sconfinare, andare oltre i confini entro i quali nascono i muri dei pregiudizi e dei luoghi comuni che dividono le nazioni, le etnie, i generi e gli orientamenti sessuali. 

In questo senso il nostro blog va controcorrente rispetto all’aria di chiusura che si respira un po’ ovunque.

 

Non partiamo da un programma rigidamente predefinito ma da un’ispirazione e da esigenze di fondo che in qualche modo ci indirizzano, almeno in partenza, verso alcune tematiche, con il chiaro intento di allargare progressivamente il nostro orizzonte insieme a chi vorrà darci una mano con i propri testi e con i propri commenti; a loro non chiederemo mai di condividere in tutto e per tutto le idee che via via ciascuno di noi esporrà ma di essere in sintonia con lo spirito che ci anima.

 

FONDATORI

Valeria Camia 

Alessandro Vaccari

(Maurizio Nappa, che ha collaborato al blog fino a giugno 2021)

 

COLLABORATRICI e COLLABORATORI

Ilaria Pedersoli, Edoardo Pivoni, Paolo Cicale, Alice Malerba

 

Iscriviti alla nostra newsletter

.